buffet salato, contest, lievitati, pane&co, ricette originali, uova e fritture

Ciambelle salate con Emmentaler DOP, cipolla e timo Golose ciambelle al formaggio, lo spuntino sostanzioso e perfetto

Ancora una volta gareggio nel contest dei Formaggi Svizzeri, promosso da Peperoni e Patate: #noiCHEESEamo” e quest’anno tocca a una ricetta del cuore: le ciambelle salate!

 

Emmentaler o Gruyère? Li conoscete?

Eppure al terzo anno di contest e di chiacchiere attorno a queste due DOP svizzere, ancora si genera confusione tra Gruyère ed Emmentaler: chi dei due nasce coi buchi?
L’Emmentaler DOP naturalmente, questo qui, che vedete qui in tutto il suo spendore: ha un sapore dolce, con un vago sentore di noci, ma la caratteristica più lampante sono proprio i buchi, grandi e belli tondi che si formano durante la maturazione. Ne esistono diverse tipologie a seconda della stagionatura: classico, dai 4 mesi in su; reserve, dagli 8 mesi in su; grotta, dai 12 mesi in su.
L’Emmentaler parla svizzero-tedesco, nasce nella valle del Fiume Emme ed è il formaggio svizzero per eccellenza, con più di mille litri di latte per ogni forma da 80 chili.
 
Provenienza diversa per il Gruyère DOP, che proviene dalla regione omonima, di lingua francofona. La sua maturazione va dai 5 ai 16 mesi, ma nella sua pasta solo piccole fessure e niente buchi! Il sapore è quello dei formaggi di alpeggio e la lavorazione, con spazzolatura della crosta con acqua e sale, gli conferisce un gusto che varia dal dolce al piccante.
 
 
 
 
Quindi riassumendo:
Emmentaler DOP: buchi grandi, gusto dolce, svizzero tedesco;
Gruyère DOP: fessurine piccole, gusto dolce-piccante, svizzero francese.
 

La ricette del cuore: ciambelle salate

Se ancora non vi ho convinti guardate quale ricetta ho scelto per partecipare al contest: visto che l’Emmentaler ha i buchi, sempre, ho voluto inserirlo in una mia ricetta del cuore che avesse il buco! Le ciambelle salate che mettono allegria e fanno subito festa. Qui c’è la prova che è proprio una delle mie ricette del cuore… ma questa volta è reinterpretata in versione salata, con tanto Emmentaler grattugiato. Le ciambelle salate al formaggio sono una vera esplosione di gusto, per una merenda autunnale davvero speciale, col buco!
 
ciambelle-salate-impilate
 
La ricetta: Ciambelle salate con Emmentaler, cipolla e timo
250 g di farina tipo 0
8 g di lievito di birra
125 ml di latte intero
25 g di burro
50 g di Emmentaler DOP classico
1 cucchiaio di cipolla disidratata
1 cucchiaino di timo essiccato
1 uovo
1 pizzico di sale
 
olio per friggere
sale o fiocchi di sale
 
Scaldare il latte a temperatura ambiente e sciogliervi il lievito.
In una ciotola mettere la farina con cipolla, timo e l’Emmentaler grattugiato con una grattugia a fori grossi. Iniziare ad aggiungere il latte ed impastare. Aggiungere poi l’uovo leggermente sbattuto con il pizzico di sale. Per ultimo incorporare all’impasto il burro morbido a pezzettini, lavorandolo per qualche minuto.
Coprire la ciotola con pellicola e lasciar lievitare fino al raddoppio.
Versare l’impasto sulla spianatoia infarinata e fare un paio di giri di
pieghe verso il centro dell’impasto. Lasciarlo riposare ancora mezz’ora.
Dividere l’impasto in 8-10 porzioni e formare delle palline da lasciar riposare per un quarto d’ora circa.
Nel frattempo preparare l’olio per friggere e scaldarlo.
Quando l’olio ha raggiunto la giusta temperatura prendere una pallina alla volta e formare il buco centrale con un dito. Deporre una ciambella alla volta nell’olio bollente e far friggere per un minuto ogni lato, senza far colorire eccessivamente. Deporre su carta assorbente e poi spolverare con un pizzico di sale. 
ciambelle_salate_emmentaler
 
 
 
 
 
 
Con questa ricetta partecipo al contest #noiCHEESEamo di Formaggi Svizzeri con Peperoni e Patate: