Riso di Pasta Viazzo, la più bella scoperta di TuttoFood 2015

riso di pasta
 

Il 5 maggio 2015 in occasione di TuttoFood2015, salone internazionale dell’agroalimentare, ho avuto occasione di disputare una giocosa gara ai fornelli contro l’amica e ifoodie Vatinee Suvimol del blog “A Thai Pianist”, approfondendo la conoscenza con Riso di Pasta Viazzo.
Ci siamo cimentate nella creazione di un piatto, in pochi minuti e con gli ingredienti che avevamo a disposizione presso lo stand, affiancate da due titolari dell’azienda.
Io ho puntato sui peperoni, insaporiti da cipollotto e crema di acciughe in cottura e infine profumati dal timo e dallo zafferano. Vaty ha creato un piatto ricco di consistenze e profumi, dalla cremosità del parmigiano e robiola con i piselli freschi, alle zucchine con i propri fiori, alla croccantezza delle mandorle tostate, armonizzandoli i sapori alla perfezione e vincendo la gara, anche se entrambi i piatti sono piaciuti alla giuria.

[foto di Anna Bonera e Betulla Costantini]

Sicuramente buona parte del merito va a Riso di Pasta Viazzo, un prodotto versatile, che racchiude in sé caratteristiche vincenti: 4 generazioni a servizio del riso, una costante ricerca nel campo dell’innovazione, un’idea vincente e perfettamente in linea con i tempi odierni in cui tante intolleranze sono sempre più diffuse.
Il Riso di Pasta Viazzo è senza glutine, senza uova, senza mais, senza lattosio, e privo di additivi e conservanti: solo 100% riso parboiled, trafilato in forma di pasta. Non una comune pasta di riso, dunque, ma un prodotto che già nel nome esprime la volontà di essere un’alternativa valida e gustosa alla tradizionale pasta di grano duro, anche per chi non ha particolari intolleranze ma vuole limitare il consumo di calorie.

 

Il Parboiled è un riso derivato da un particolare trattamento termico: dopo una idratazione in acqua calda i chicchi vengono trattati con vapore e successivamente riessicati. Pare che già gli Ittiti e i Babilonesi usassero un metodo simile per migliorare la conservazione dei cereali sul lungo periodo. Gli Americani riscoprirono l’efficacia di questo trattamento e lo esportarono in Italia durante la Seconda Guerra Mondiale.
Il riso Parboiled così ottenuto è più ricco dal piano nutritivo e non scuoce, permettendo una grande libertà ai fornelli.

La gara disputata martedì scorso è stata di stimolo per approfondire la conoscenza con questa pasta, una pasta che si cucina in modo simile al riso, che è perfetta per finire la sua cottura direttamente in padellla, con il condimento scelto, mantecando proprio come un risotto.
I formati sono molti, tutti corti, per assenza di additivi: penne rigate, fusilli, tortiglioni, sedanini, pennette, casarecce, pipe rigate, gomiti, mezze penne, ditalini e ditali.
E la grande novità è che il Riso di Pasta Viazzo sta per sbarcare nei supermercati. Quindi da oggi non lo troverete soltando nei negozi specializzati in dietistica e nelle farmacie, ma anche nella grande distribuzione.
Ho deciso quindi di sperimentare un’altra ricetta, coniugando sapori che ricordano l’Alto Adige, con la bontà di questo prodotto piemontese.

 

—> Scoprite anche la ricetta di Vatinee cliccando qui! <—

La ricetta: Fusilli “Riso di Pasta” con mela e speck, al burro d’alpeggio

200 g di fusilli
1 cipollotto
1 mela verde
1 fetta di speck tagliata spessa
300 ml di brodo vegetale
1 cucchiaio di burro di alta qualità
olio extravergine d’oliva
sale
pepe nero
rosmarino
cannella in polvere 

Lessare in acqua bollente e salata il Riso di Pasta Viazzo per metà
cottura. Scolare e passare un istante sotto l’acqua fredda per fermare
la cottura.
Nel frattempo affettare finemente il cipollotto, la
mela a listarelle sottili (spruzzandola con qualche goccia di limone per
non farla annerire) e lo speck sempre a fiammiferi sottili.
In
due cucchiai d’olio far ammorbidire e rosolare il cipollotto, aggiungere
poi 2/3 dello speck (lasciando il restante per la rifinitura) e
rosolarlo a fuoco vivace.
Aggiungere la mela, lasciandone qualche
listarella per la decorazione e lasciarla ammorbidire per 1 minuto.
Aggiungere il Riso di Pasta, farlo insaporire a fuoco vivace, poi aggiungere il brodo, gradualmente, lasciando che si asciughi di volta in volta, finché il Riso di Pasta non completa la sua cottura. Regolare solo alla fine di sale e pepe, ed aggiungere un piccolo rametto di rosmarino. Spegnere il fuoco, aggiungere il burro e coprire la padella per 1 minuto, in modo che si sciolga.
Comporre i piatti aggiungendo anche lo speck e la mela tenuta da parte e spolverando di cannella.

 

Comments

  1. Leave a Reply

    simona mirto
    11 maggio 2015

    Ma quanto siete belle Ale? Vi ho seguito con affetto in questa vostra esperienza… :* e buoni questi fusilli, l'aggiunta di mela mi ha ingolosito non poco… brava davvero:**
    Ormai manca proprio poco anche per il nostro abbraccio, un bacione grande e buona settimana:**

  2. Leave a Reply

    In the mood for pies
    11 maggio 2015

    Ho avuto modo di assaggiarla e la trovo molto buona, tiene anche benissimo la cottura, spero arrivi presto anche nei negozi della mia zona, così potrò provare questa ricetta che mi attira tantissimo , bravissima !

  3. Leave a Reply

    Ilaria Guidi
    13 maggio 2015

    Ma siete bellissime voi due!! 🙂 E questa ricetta è super gustosa! Hai sempre delle bellissime idee!!
    Un bacio grande!

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Ciambella con sorpresa