contest, ricette originali, secondi di carne, secondi piatti

#Polska – il contest culinario dedicato alla cucina polacca – piatto principale

spezzatino_slideshow_miniIl contest sulla cucina polacca è arrivato alla terza puntata, questa volta era in gioco un piatto principale. Ho scelto di fare un piatto di carne accompagnato da ravioli.

Se vi fa piacere votare la mia ricetta potete trovarla qui.

Anche questa volta ho deciso di provare prodotti polacchi nuovi, che ancora non avevo usato:

Suska Schlonska: prugne secche affumicate del villaggio di Sechna nella regione Malopolska. L’affumicato sembra essere il gusto preferito dei polacchi, qui la dolcezza consueta delle prugne disidratate è sostituita da un retrogusto molto particolare, che però si accorda con la carne.

Liquore di ribes nero: prodotto con alcool, ribes nero, molto diffuso in Polonia, e acqua, dove ho fatto marinare la carne di manzo.

Funghi secchi: altro ingrediente d’elezione nella cucina polacca, che sono andati a completare il ripieno dei ravioli.

Rydzowy Oil – Olio di Camelina, di cui avevo già parlato nella ricetta precedente.

polska_3_1

Spezzatino affumicato: manzo alle prugne affumicate, con ravioli ai funghi e patate
Write a review
Print
Ingredients
  1. 300 g di spezzatino di bovino adulto
-per la marinatura
  1. 4 cucchiai di liquore di ribes nero (Porzeczkowa)
  2. 2 cucchiai di acqua
  3. 3 bacche di ginepro
  4. 2 o 3 bacche di pepe nero
  5. 1 rametto di timo fresco
  6. 2 foglie di lauro
-per la cottura della carne
  1. 500 ml di brodo vegetale (preparato con acqua, olio, sale, 1 carota, 1 patata, 1 cipolla, 1 costa di sedano, 1 foglia di lauro)
  2. 1 cipolla media
  3. il liquido di marinatura della carne
  4. 10-12 prugne affumicate (Suska Sechlonska COG)
-per i ravioli
  1. (impasto)
  2. 100 g di semola di grano duro
  3. (ripieno)
  4. 10 g di funghi secchi (Ekologiczny Podgrzybek suszony)
  5. 100 g di patata precedentemente lessata
  6. 1 spicchio d’aglio
  7. prezzemolo tritato
vi serviranno anche
  1. acqua
  2. sale
  3. olio di Camelina (Rydzowy Oil)
Preparazione
  1. Mettere la carne di manzo in una ciotola con gli ingredienti per la marinatura. Coprire con pellicola e lasciar marinare per un paio d’ore, rigirando ogni tanto.
  2. Mettere i funghi secchi in una tazza, coprirli con acqua calda e lasciarli ammorbidire.
  3. Nel frattempo preparare il brodo vegetale con gli ingredienti indicati.
  4. Quando la carne è marinata, tritare finemente la cipolla, metterla in una pentola con il fondo alto assieme a 3 cucchiai di olio di Camelina e lasciarla dorare e ammorbidire, aggiungendo poca acqua nel caso scurisse troppo.
  5. Scolare la carne dalla marinatura e aggiungerla alle cipolle ormai morbide, farla rosolare a fuoco vivace finché non risulta dorata, poi aggiungere le prugne e sfumare con la marinatura e quando questa evapora, aggiungere una parte del brodo fino a coprire la carne e le prugne. Portare a ebollizione, poi abbassare il fuoco, mettere un coperchio che lasci un po’ sfiatare e lasciar cuocere lentamente per un’ora o poco più.
Preparare i ravioli
  1. Impastare la semola con un pizzico di sale e tanta acqua per ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso. Quando l’impasto è liscio, lasciarlo riposare coperto da una ciotola o da pellicola per circa mezz’ora.
  2. Nel frattempo preparare il ripieno: tagliare al coltello i funghi ormai morbidi e farli insaporire in padella con uno spicchio d’aglio e un cucchiaio di olio, aggiungendo qualche cucchiaio d’acqua quando serve e completare con il prezzemolo tritato.
  3. Tenere da parte un cucchiaio di funghi che serviranno per la decorazione.
  4. Aggiungere la patata schiacciata bene con una forchetta, regolare di sale e far asciugare il composto in padella per un minuto. Lasciar intiepidire.
  5. Stendere la sfoglia dei ravioli con il metodo che preferite, con il mattarello o la macchinetta per tirare la sfoglia, poi formarne 6 piuttosto grandi. Mettere su ciascuno una cucchiaiata di ripieno e chiuderli, inumidendo i bordi. Io li ho chiusi a forma di spiga, ma potete anche farli quadrati o a forma di panzerottino.
  6. Nel frattempo la carne dovrebbe essere pronta, i liquidi quasi completamente consumati a formare un sughetto cremoso.
  7. Portare ad ebollizione il brodo rimasto, aggiungendovi un po’ d’acqua, e lessarvi i ravioli. Poi comporre il piatto, con una parte di manzo alle prugne e tre ravioli, completando con qualche pezzettino di fungo tenuto da parte e un poco del sughetto di cottura della carne.
Ricette di Cultura http://www.ricettedicultura.com/
 polska_3_2

Please follow and like us: