lievitati, lievitati-dolci, Natale, ricette tradizionali, Torino & Dintorni

Focaccia della Befana La tradizionale focacca dolce dell'Epifania

La focaccia della Befana è il dolce  che qui in Piemonte si mangia per l’Epifania. E’ una focaccia soffice, dall’impasto profumato di arancia, simile a quello della Colomba pasquale.

La tradizione della fava secca

Al suo interno si nasconde una fava secca e chi la trova, secondo la tradizione, deve pagare la focaccia! L’usanza è diffusa in altre parti d’Europa, in Francia in particolare, dove esiste la galette des rois, tutta diversa nella forma, ma con la peculiarità di avere una o due fave al suo interno: una per designare il re della festa, e la seconda per decidere chi offre questo benedetto dolce!

focaccia befana_4

La ricetta

La mia personale focaccia della Befana deriva da una serie di ricette collaudate di brioches, un po’ aggiustate per l’occasione, con l’assenza di arancia candita, sostituita da albicocche disidratate e rinvenute nella grappa.

Manco a dirlo, mi mancava la fava…ci ho messo un fagiolo, tanto la focaccia era fatta in casa e non doveva pagarla nessuno! 😀

focaccia-dolce-della-befana

Focaccia della Befana
Write a review
Print
per la biga
  1. 50 g di farina manitoba
  2. 25 g di acqua
  3. 1 g di lievito di birra
per l'impasto
  1. 190 g di farina manitoba
  2. 90 g di latte intero
  3. 65 g di zucchero
  4. 50 g di burro
  5. 2 tuorli
  6. 4 g di lievito di birra fresco
  7. 2,5 g di sale
  8. 1 cucchiaio di grappa
  9. la buccia di un'arancia grattugiata
  10. 100 g di albicocche disidratate
finitura
  1. 1 albume
  2. 1 cucchiaio di zucchero
  3. mandorle a lamelle
Instructions
  1. Preparare la biga e farla maturare per circa 8 ore a 19 gradi.
  2. Mettere ad ammorbidire le albicocche in acqua tiepida con un po' di grappa.
  3. Nell'impastatrice far sciogliere la biga nel latte a temperatura ambiente con il lievito di birra.
  4. Cominciare ad aggiungere un po' di farina, poi un tuorlo e poi metà dello zucchero, fino ad ottenere un impasto.
  5. Aggiungere ancora un po' di farina, il secondo tuorlo, il sale e il restante zucchero ed impastare fino ad ottenere un impasto bello liscio.
  6. Tenere un paio di cucchiai di farina da parte.
  7. Aggiungere il burro in tre - quattro riprese, continuando ad impastare.
  8. Aggiungere la grappa e la buccia d'arancia e la farina tenuta da parte.
  9. Infine scolare le albicocche, tagliarle a striscioline e aggiungerle al'impasto.
  10. Trasferite il tutto in una ciotola infarinata e far maturare in frigo per circa 8 ore.
  11. Far riscaldare l'impasto per circa 1 ora e mezza.
  12. Lavorarlo brevemente nella ciotola e farlo lievitare un'ora.
  13. Stenderlo sulla spianatoia infarinata fino ad ottenere una forma circolare.
  14. Incidere il cerchio in 16 spicchi, senza arrivare al centro, poi incrociarli 2 volte, a due a due.
  15. Inserire il fagiolo in una delle fette.
  16. Lasciare lievitare la focaccia nella teglia fino al raddoppio.
  17. Scaldare il forno a 200°C e nel frattempo spennellare la focaccia con albume e zucchero e spolverarla di lamelle di mandorla.
  18. Infornare e dopo 10 minuti circa di doratura coprire con carta stagnola e far cuocere ancora a 180° per altri 20 minuti.
Ricette di Cultura http://www.ricettedicultura.com/
 focaccia befana_1

focaccia befana_3