dolci, foodblogging, torte

Galette rustica con albicocche e ciliegie Una torta rustica e gustosa, con tanta frutta nel ripieno

Se la crostata  è una signorina di città, la galette fa subito torta di campagna: una grana rustica nell’impasto, l’aggiunta di frutta secca, lo zucchero grezzo che profuma di melassa e tanta frutta dentro, appena ammorbidita in una casseruola.


Nessun bordo e nessuna decorazione, solo quelle pieghe disordinate, che in cottura diventano uno spesso strato croccante, pronto ad assorbire il sughetto della frutta.

Per questa galette con albicocche e ciliegie ho voluto usare la farina Petra 5 di Molino Quaglia, perfetta per torte e crostate, con l’aggiunta di nocciole tritate per avere gusto e croccantezza in più.

la ricetta: Galette rustica con albicocche e ciliegie

per il guscio:
200 g di farina (Petra 5 Molino Quaglia)
50 g di nocciole
80 g di zucchero di canna integrale
1 cucchiaio colmo di cacao amaro
70 g di burro
1 uovo intero
qb. acqua (1-2 cucchiaini)

per il ripieno:
200 g di albicocche
200 g di ciliegie
60 g di zucchero di canna
1 cucchiaio d’acqua
30 ml di vino passito

Preparazione:
Riducete le nocciole in farina e mischiatele alla farina Petra 5, con lo zucchero di canna e il cacao. Fate sabbiare con il burro freddo di frigo (anche con un mixer potente). Aggiungete l’uovo intero, appena sbattuto con una forchetta e un piccolo pizzico di sale. Aggiungete qualche cucchiaino d’acqua se l’impasto vi sembra troppo asciutto e poco lavorabile. Avvolgete in pellicola e lasciate riposare in frigo per una mezz’ora.

Preparate il ripieno, lavando la frutta e snocciolando albicocche e ciliegie. Lasciate le ciliegie intere e tagliate le albicocche in 6 spicchi.
Mettete tutta la frutta in una casseruola con lo zucchero e riscaldate sul fuoco. Aggiungete il vino e l’acqua e fate ammorbidire per 5 minuti. Scolate la frutta e fatela raffreddare.

Scaldate il forno a 180°C.

Stendete il guscio su carta da forno in uno strato sottile 2-3 mm. Ritagliatene un grande cerchio, più grande della teglia, eliminando le eccedenze.
Disponete la frutta al centro e ripiegate sopra la frutta i bordi di pasta, creando delle pieghe più o meno regolari.
Spolverate con zucchero di canna e infornate per 30-35 minuti.

articolo in collaborazione con Molino Quaglia

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva