dolci, torte

Crostata sbriciolata con confettura Un base con soli albumi, ma profumata di nocciole

Non avevo mai preparato una sbriciolata come si deve: invece è la soluzione ideale per avere una crostata per la colazione, altamente personalizzabile e veloce da preparare. E anche con meno burro della crostata tradizionale.Sono partita dalla ricetta infallibile di Cappuccino e Cornetto, calibrata su 300 g di farina, per uno stampo da crostata da 26 cm di diametro. Non amo le crostate troppo alte e lo spessore ottenuto mi pare l’ideale. Ho scelto di utilizzare, però, invece delle uova intere e tuorli, 2 albumi che avevo in frigo per consumarli e la scelta è stata comunque azzeccata.

Visto che i tuorli danno più gusto all’impasto ho aggiunto una piccola manciata di nocciole tostate, passate rapidamente nel mixer, che si sposano a meraviglia con la confettura di frutti di bosco dell’interno. Per mitigare la dolcezza della confettura e avere una nota di sapore in più, aggiungete, prima di stendere la confettura all’interno dell’impasto, una grattata di buccia di limone non trattato: un vero tocco delizioso.

Crostata sbriciolata

farina tipo 1, 300g
nocciole, 30 g
burro, 75 g
zucchero, 120 g
albumi, 2
sale, 1 pizzicotto
lievito per dolci, 1 cucchiaino

buccia di mezzo limone bio
confettura di frutti di bosco (o lamponi, o mirtilli) 270 g

Passate le nocciole nel mixer con lo zucchero, fino a ottenere una granella irregolare. Aggiungetevi poi farina, burro freddo a dadini, sale e lievito. Dopo aver ottenuto una sabbia umida, aggiungete gli albumi e lavorate a intermittenza, finché non si saranno formate grosse briciolone di impasto.

Imburrate e infarinate lo stampo o rivestitelo di carta da forno. Mettete la metà dell’impasto sul fondo e schiacciatelo appena con la punta delle dita, non importa se resta qualche buchetto.

Disponete la confettura in maniera irregolare. Poi grattateci un poco di buccia di limone e ricoprite il tutto con le briciole di frolla restanti. Anche in questo caso le fessurine sono ben accette, se non essenziali per rendere più goloso il risultato finale.

Scaldate il forno a 180°C e infornate per circa mezz’ora o finché otterrete una doratura chiara e uniforme.