Tag

frittura

buffet salato, uova e fritture, verdure e contorni

Fiori di zucca ripieni Un ripieno soffice e filante con tonno e mozzarella

I fiori di zucca (o di zucchina) si raccolgono da primavera fino alla fine dell’estate e rappresentano, soprattutto in pastella, una vera golosità. Read more

Fiori di zucca ripieni Un ripieno soffice e filante con tonno e mozzarella" class="facebook-share"> Fiori di zucca ripieni Un ripieno soffice e filante con tonno e mozzarella" class="twitter-share"> Fiori di zucca ripieni Un ripieno soffice e filante con tonno e mozzarella" class="googleplus-share"> Fiori di zucca ripieni Un ripieno soffice e filante con tonno e mozzarella" data-image="https://www.ricettedicultura.com/wp-content/uploads/2018/06/fiori-di-zucca-ripieni-di-tonno_1.jpg" class="pinterest-share">
dolci, uova e fritture

Strauben, frittelle di montagna Golosa merenda o sfizioso spuntino

strauben_lamponi

Gli strauben sono semplicissime frittelle diffuse in Tirolo e Baviera e con altri nomi, ma ingredienti uguali, anche in Trentino e valli ladine: la loro particolarità è quella di avere una curiosa forma a spirale. Read more

Strauben, frittelle di montagna Golosa merenda o sfizioso spuntino" class="facebook-share"> Strauben, frittelle di montagna Golosa merenda o sfizioso spuntino" class="twitter-share"> Strauben, frittelle di montagna Golosa merenda o sfizioso spuntino" class="googleplus-share"> Strauben, frittelle di montagna Golosa merenda o sfizioso spuntino" data-image="https://www.ricettedicultura.com/wp-content/uploads/2018/02/strauben_2.jpg" class="pinterest-share">
buffet salato, contest, lievitati, pane&co, ricette originali, uova e fritture

Ciambelle salate con Emmentaler DOP, cipolla e timo Golose ciambelle al formaggio, lo spuntino sostanzioso e perfetto

Ancora una volta gareggio nel contest dei Formaggi Svizzeri, promosso da Peperoni e Patate: #noiCHEESEamo” e quest’anno tocca a una ricetta del cuore: le ciambelle salate!

 

Read more

Ciambelle salate con Emmentaler DOP, cipolla e timo Golose ciambelle al formaggio, lo spuntino sostanzioso e perfetto" class="facebook-share"> Ciambelle salate con Emmentaler DOP, cipolla e timo Golose ciambelle al formaggio, lo spuntino sostanzioso e perfetto" class="twitter-share"> Ciambelle salate con Emmentaler DOP, cipolla e timo Golose ciambelle al formaggio, lo spuntino sostanzioso e perfetto" class="googleplus-share"> Ciambelle salate con Emmentaler DOP, cipolla e timo Golose ciambelle al formaggio, lo spuntino sostanzioso e perfetto" data-image="https://www.ricettedicultura.com/wp-content/uploads/2014/10/emmentaler_3-565x660.jpg" class="pinterest-share">
lievitati, lievitati-dolci, ricette tradizionali, storia & cultura, uova e fritture

Para frittus, le frittelle a forma di frate Golose ciambelle fritte della tradizione sarda

Non potevo far passare il Carnevale di quest’anno senza regalarvi i parafrittus.
 
Erano un paio d’anni che mia madre esprimeva il desiderio di prepararli, prima di farsi prendere da altri propositi più salutisti e ripiegare su dolci al forno.

Read more

Para frittus, le frittelle a forma di frate Golose ciambelle fritte della tradizione sarda" class="facebook-share"> Para frittus, le frittelle a forma di frate Golose ciambelle fritte della tradizione sarda" class="twitter-share"> Para frittus, le frittelle a forma di frate Golose ciambelle fritte della tradizione sarda" class="googleplus-share"> Para frittus, le frittelle a forma di frate Golose ciambelle fritte della tradizione sarda" data-image="https://www.ricettedicultura.com/wp-content/uploads/2014/03/parafrittus_6.jpg" class="pinterest-share">
dolci, storia & cultura, uova e fritture

Fritole venete, per un… Carnevale di Venezia Le frittelle veneziane con uvetta e pinoli dall'antica storia

 

Il quadro con cui si apre questo post è La venditrice di fritole di Pietro Longhi, dove una popolana veneziana, vestita di abiti dimessi, vende le frittelle carnevalesche a un nobile ben vestito e dall’espressione decisamente poco simpatica, che sventola un grande fazzoletto con il quale, probabilmente, si proteggeva dai terribili miasmi che provenivano dai canali di una Venezia settecentesca.

 

Read more

Fritole venete, per un… Carnevale di Venezia Le frittelle veneziane con uvetta e pinoli dall'antica storia" class="facebook-share"> Fritole venete, per un… Carnevale di Venezia Le frittelle veneziane con uvetta e pinoli dall'antica storia" class="twitter-share"> Fritole venete, per un… Carnevale di Venezia Le frittelle veneziane con uvetta e pinoli dall'antica storia" class="googleplus-share"> Fritole venete, per un… Carnevale di Venezia Le frittelle veneziane con uvetta e pinoli dall'antica storia" data-image="https://www.ricettedicultura.com/wp-content/uploads/2014/02/fritole_evid.jpg" class="pinterest-share">
lievitati, pizza e focacce, ricette tradizionali, storia & cultura

L’Oro di Napoli e le pizzelle ogg’ a otto Le pizzelle fritte, street food napoletano

Questa più che una ricetta è un pretesto per raccontare una storia: vi parlo dello street food napoletano per antonomasia, le pizzelle fritte. Si tratta di una frittura fatta con pasta lievitata, farcita all’interno con ricotta e salame o con i famosi ciccioli, gocce di grasso di maiale fritto.

Read more

L’Oro di Napoli e le pizzelle ogg’ a otto Le pizzelle fritte, street food napoletano" class="facebook-share"> L’Oro di Napoli e le pizzelle ogg’ a otto Le pizzelle fritte, street food napoletano" class="twitter-share"> L’Oro di Napoli e le pizzelle ogg’ a otto Le pizzelle fritte, street food napoletano" class="googleplus-share"> L’Oro di Napoli e le pizzelle ogg’ a otto Le pizzelle fritte, street food napoletano" data-image="https://www.ricettedicultura.com/wp-content/uploads/2012/07/pizzelle-fritte_3.jpg" class="pinterest-share">
dolci, ricette tradizionali, uova e fritture

Frittelle di mela o friceuj ‘d pom, la mia ricetta Le frittelle più semplici e amate

frittelle-mele
Carnevale si avvicina e anche qui è scattata l’operazione frittella.
E visto che ci piace vincere facile, cominciamo dalle basi con le frittelle di mele, friceuj ‘d pom in piemontese!
 
Frittelle di mela o friceuj ‘d pom, la mia ricetta Le frittelle più semplici e amate" class="facebook-share"> Frittelle di mela o friceuj ‘d pom, la mia ricetta Le frittelle più semplici e amate" class="twitter-share"> Frittelle di mela o friceuj ‘d pom, la mia ricetta Le frittelle più semplici e amate" class="googleplus-share"> Frittelle di mela o friceuj ‘d pom, la mia ricetta Le frittelle più semplici e amate" data-image="https://www.ricettedicultura.com/wp-content/uploads/2012/02/frittelle-di-mele_2_ev.jpg" class="pinterest-share">
Senza categoria

Un piccolo dolce-poco-dolce per una serata estiva

Poche parole per questo dessert semplice, ma dal gusto molto particolare.
La ricetta: Frittelle di pesche con miele al rosmarino e gelato al pistacchio.
Ingredienti (per 2 persone):
1 pesca
100 g farina
100 ml di birra
1 albume
1 cucchiaio di zucchero
3 cucchiai di miele d’acacia
un rametto di rosmarino
1 cucchiaio d’aceto
1 cucchiaio d’acqua
Ho preparato prima la pastella per friggere le pesche, mischiando la farina con la birra e lasciandola riposare per circa un’oretta.
Nel frattempo ho sbucciato e affettato la pesca e fatto scaldare in un padellino il miele con il rametto di rosmarino. Quando il miele è caldo, aggiungere l’aceto e l’acqua, mescolando e far sobbollire per poco e infine spegnere. (se occorre riscaldare leggermente prima di servire, per rifluidificare il miele)
Passata l’ora di riposo della pastella, ho montato a neve ferma l’albume con un cucchiaio di zucchero e l’ho aggiunto alla miscela di farina e birra, mescolando dall’alto in basso.
Ho bagnato le fettine di pesca in un po’ di farina e poi nella pastella e le ho fritte in olio d’arachidi, finchè non erano ben gonfie e leggermente dorate.
Nel comporre il piatto ho messo le frittelle in fila, le ho irrorate di miele al rosmarino e completate con una pallina di gelato al pistacchio.
Please follow and like us:
Senza categoria

Dove buttare l’olio di frittura usato

Questo non è un vero e proprio post! E’ quasi una comunicazione di servizio… 😉

Ieri su Facebook circolava questo messaggio:
«Sapete dove buttare l’olio della padella dopo una frittura fatta in casa?
Sebbene non si facciano molte fritture, quando le facciamo, siamo soliti buttare l’olio usato nel lavandino della cucina o in qualche scarico, vero?
Questo è uno dei maggiori errori che possiamo commettere.
Perché lo facciamo? Semplicemente perché non c’è nessuno che ci spieghi come farlo in forma adeguata.
Il meglio che possiamo fare è ASPETTARE CHE SI RAFFREDDI e collocare l’olio usato in bottiglie di plastica, o barattoli di vetro, chiuderli e metterli nella spazzatura.
UN LITRO DI OLIO rende non potabile CIRCA UN MILIONE DI LITRI D’ACQUA, quantità sufficiente per il consumo di acqua di una persona per 14 anni.
Se poi siete così volenterosi da conferirlo ad una ricicleria pubblica ancora meglio, diventerà biodiesel o combustibile.
Se tu scegli d’inviare questa e-mail ai tuoi amici, l’ambiente e i ns. figli ti saranno molto riconoscenti!
Presso il Centro Ecologico della ditta Cosir nella zona industriale del Comune di Dolianova è disponibile un raccoglitore dell’olio esausto.
Il cambiamento inizia da noi stessi. Se speri di cambiare il mondo inizia a cambiare casa tua e le tue abitudini.»

Premettendo che non ho idea dove si trovi Dolianova, mi è sembrato uno spunto molto interessante, perché tante volte gettando l’olio della frittura mi sembrava di fare una cosa poco pulita, ma non sapendo dove metterlo era inevitabile buttarlo nello scarico.

Sono andata subito a cercare su internet informazioni su un centro ecologico a Torino che accettasse gli oli vegetali esausti. C’è e non si trova in una sperduta zona industriale: viene segnalato in via Arbe 12, vicinissimo al Parco Ruffini e, a detta di chi c’è stato, si sbriga tutta la faccenda in cinque minuti: l’olio in un contenitore blu, la bottiglia sporca in quello arancione e via!
Dopo aver fatto qualcosa per l’ambiente – e per il futuro di tutti – ci si sente meglio…e anche questa volta (come qui!) è gratis!!! 😀
Please follow and like us:

Enjoy this blog? Please spread the word :)