ricette tradizionali, Senza categoria

Sbrinz ogg’ a otto per Swiss Cheese Parade

Ecco la mia seconda ricetta per la Swiss Cheese Parade, con Formaggi Svizzeri e Teresa di Peperoni e Patate, questa volta con lo Sbrinz e uno degli ortaggi più adatti alla stagione, la dolce zucca.
Ho reinterpretato il tema delle pizzelle ogg’ a otto, di cui avevo già raccontato la storia in passato
Le pizze fritte, preparate agli angoli delle strade e vendute dopo essere state fritte in pentole di olio bollente posto sopra a dei braceri hanno per me un romanticismo speciale: ordinate alla venditrice e fritte sul momento, (erano pochi quelli che si potevano permettere un forno a legna)  perchè altrimenti rischierebbero di ammosciarsi, venivano piegate in due o in quattro alla bell’e meglio, e smozzicate camminando. 
Per comodità vennero, con il tempo, soppiantate dal calzone che meglio conteneva il suo ripieno senza sbrodolare, e da quel momento il ripieno si arricchì di prosciutto, ricotta e mozzarella.
La versione più classica di queste veloci pizze fritte resta però con salsa di pomodoro e il formaggio grattugiato in cima, perchè la mozzarella rilascerebbe acqua e farebbe perdere croccantezza.
Per il contest le ho condite con lo Sbrinz grattugiato, distribuito sulle pizze man mano che vengono scolate dall’olio bollente; ad addolcirle, ma con una punta di pepe, la zucca passata in forno, tenera e delicata.
Non vi passi per la testa di metterle nel piatto, vanno piegate in due e mangiate con le mani, man mano che escono dalla cucina, asciugate giusto un attimo su carta assorbente, quando sono ancora calde e croccanti.

La ricetta: Sbrinz… ogg’ a ott’
Per l’impasto delle pizzelle:
250 g di farina
1 pizzico di lievito di birra
1/2 cucchiaino di miele
1 cucchiaino raso di sale
125 ml circa di acqua
1 cucchiaio di olio evo
per la farcitura:
100 g di Sbrinz grattugiato
1 spicchio di zucca
sale
pepe nero
olio evo
Ho preparato l’impasto, sciogliendo il lievito nell’acqua con il miele e poi miscelandolo alla farina. Ho aggiunto quando l’impasto era già formato l’olio evo e il sale, lavorando il tutto per altri 5 minuti.
Ho fatto lievitare fino a raddoppio.
Nel frattempo ho preparato la zucca, tagliandola a fettine sottili, senza la buccia e condendola con sale e pepe macinato sul momento e olio evo. Ho infornato in forno già caldo a 180°, finchè la zucca non è diventata morbida. Poi l’ho tenuta al caldo.
Ho scaldato l’olio in una pentola a bordi alti ed ho formato le pizzelle man mano, prendendo porzioni di impasto grandi come mandarini e allargandole ben bene tra le mani.
Quando le pizzelle erano fritte uniformemente su entrambi i lati le ho scolate su carta assorbente e subito condite con lo Sbrinz grattugiato e le fettine di zucca ancora calde.

Anche con questa ricetta partecipo a Swiss Cheese Parade.
Please follow and like us: