Senza categoria

Il tricolore nel piatto

Questa volta mi sono proprio voluta divertire…Il tema del contest di Calimera di Pillole Culinarie è la cucina tricolore e la bandiera italiana nel centocinquantenario dell’Unità d’Italia e mi sono detta, beh, se così dev’essere che tricolore sia!!!
Ho pensato a tre creme morbide, da poter essere servite come antipasto in ciotoline tonde, e ho pensato a sapori “italiani” e non troppo sofisticati. Inizialmente avevo dei dubbi sull’effetto che potessero avere 3 sapori diversi accostati così da vicino.
 
Ho insaporito degli spinaci con il parmigiano, dei fagioli con aglio e cipolla, dei pomodori secchi con capperi e acciuga. Alla fine della lavorazione ciascuna crema era saporita di per sé, ma non solo: l’accostamento delle tre era addirittura strabiliante!!
Alcune dosi sono approssimative perché ho fatto un po’ ad occhio. Per quanto riguarda il tempo di preparazione ho messo fagioli cannellini e spinaci ad insaporirsi contemporaeamente e intanto ho preparato la crema di pomodori secchi. Si fa in fretta, l’unica noia è dover lavare il bicchiere del frullatore tra una crema e l’altra…cosa che potete ovviare se avete quello ad immersione.
La ricetta: Tricolore in crema  
(ne verranno 3 o 4 porzioni)

Per la crema di fagioli:
300 g di fagioli cannellini già ammollati e lessati
Sale
½ cipolla piccola
1 spicchio d’aglio
1 foglia di alloro

Per la crema di spinaci:
8 cubetti di spinaci surgelati
olio
sale
parmigiano grattugiato
1 noce di burro

Per la crema di pomodori secchi:
8 pomodori secchi sott’olio
qualche cappero
1 acciughina


Ho preparato un pentolino con la cipolla, l’aglio e una foglia di alloro, ho fatto scaldare leggermente e ho versato i cannellini lessati. Ho fatto insaporire il tutto per una decina di minuti, regolando di sale. Poi ho spento e frullato il tutto, aggiungendo dell’acqua per regolare di consistenza.

Contemporaneamente in una padella larga ho messo un filo d’olio e i cubetti di spinaci surgelati. Li ho fatti sciogliere e ho proseguito la cottura per una decina di minuti, regolando di sale. Poi ho frullato il tutto, aggiungendo un paio di cucchiaiate di crema di fagioli – che deve dare consistenza, ma non prevaricare il sapore – e il parmigiano grattugiato a piacere. Una volta riversata la crema in padella, ho aggiunto una noce di burro.

Mentre fagioli e spinaci cuocevano ho preparato la crema di pomodori secchi: ho versato 8 pomodori secchi sott’olio nel mixer con qualche cappero, un’acciughina e una cucchiaiata di cannellini ad amalgamare il tutto. Ho frullato a lungo fino ad ottenere una consistenza cremosa, aggiungendo qualche goccio d’acqua e l’olio a filo finchè non era tutto ben amalgamato e cremoso.

Crema di cannellini e crema di spinaci vanno deposte nei piatti ben calde, quella di pomodori va bene a temperatura ambiente.

Noi abbiamo accompagnato la crema tricolore con panini al latte aromatizzati al rosmarino.

Come ho detto in apertura con questa ricetta partecipo al contest “La Cucina Tricolore” di Pillole Culinarie.
Please follow and like us: