Keke fa’i per la A di Apia, Samoa

Le banane non mi hanno mai fatto impazzire, né il gelato, né lo yogurt, aromatizzato a questo gusto, né da sole. Le mangio solo per il potassio che contengono. E poi è accaduto che nel giro di dieci giorni ho fatto ben due torte di banane.
La prima era una classica banana cake, alla maniera americana, e mi è piaciuta; la seconda è questa keke fa’i, torta di banane di Samoa, per l’Abbecedario Culinario Mondiale, ospitato per queste prime tre settimane da Marta del blog Mangiare è un po’ come viaggiare.
Mi è piaciuta ancora più della prima!
Soffice, soffice, veloce e perfetta. Ho solo sostituito una piccola parte di farina con della farina di cocco, per darle una consistenza più particolare.

La ricetta: Keke fa’i ricetta tratta da Samoa Food leggermente modificata.


(per uno stampo piccolo da 18 cm)

1/2 cup di farina 00
1/4 cup di farina di cocco
1/2 cucchiaino di lievito in polvere
1 pizzico di sale

65 g di burro morbido
1/4 cup + 1 cucchiaio di zucchero di canna
1 uovo
i semini di un pezzetto di bacca di vaniglia
1/2 cup di banana molto matura schiacciata
1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
1/4 cup (scarsa) di latte

Imburrare e infarinare uno stampo a cerniera.
Scaldare il forno a 180°C.
Mescolare insieme farina, sale e lievito.
Lavorare il burro morbido assieme allo zucchero. Aggiungere l’uovo,  i semini di vaniglia e infine la banana.
Aggiungere questo composto agli ingredienti secchi preparati in precedenza.
Sciogliere il bicarbonato nel latte caldo e poi aggiungere il tutto all’impasto.
Infornare per 30 minuti e fare la prova stecchino per valutare la cottura, prima di sfornare.

Questa ricetta partecipa alla raccolta dell’Abbecedario Culinario Mondiale:

Comments

  1. Leave a Reply

    Betulla
    22 ottobre 2014

    Bello questo viaggio in giro per cucine del mondo, e bella anche questa scelta! Nel senso che è curioso leggere di una torta per le isole Samoa, io non ci avrei mai pensato!

    • Leave a Reply

      ricettedicultura
      23 ottobre 2014

      Betulla, hanno tanti dolci, quasi tutti a base di latte di cocco, o di ananas o di banana. In generale per me è molto curioso scoprire i dolci "dell'altra parte del mondo". Aspetto con grandissima curiosità l'Africa e il Sud America

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Ravioli di patate con ragù di pesce