dolci, ricette tradizionali, storia, torte

Plumcake inglese tradizionale

Plumcake o fruitcake, ma dove sono le prugne?

Il plumcake tradizionale inglese è un dolce semplice, a base di farina, burro, zucchero e uova e tanta frutta secca e candita, che lo rende anche colorato e bello a vedersi. Si serve, d’abitudine, già tagliato a fette, con il té delle cinque, assieme ad altre portate salate e neutre, come tramezzini e scones.

Il suo nome, per chi mastica un po’ di inglese, può ingannare, visto che plum significa prugna, ma nella ricetta tradizionale di prugne non ve n’è manco l’ombra.


Alcune fonti dicono che le ricette più antiche presentavano le prugne secche tra gli ingredienti, ma io mi son chiesta: perché farle scomparire all’improvviso?

Un’altra storia, che mi sembra più affascinante dal punto di vista della lingua, dice che il termine plum in inglese antico indicava proprio l’uva passa, e questo ha senso, visto che le ricette più tradizionali che ho spulciato hanno un quantitativo di uvetta pari a quello di farina, burro e zucchero.
La ripresa di questo termine antico permette anche di spiegare la somiglianza visiva dei plumcake da té, con i vari pudding, natalizi o meno, del Regno Unito: preparazioni che affondano le radici almeno nel XIV secolo, se non prima, e non sempre dolci.
Infatti, come nei pudding, altro ingrediente fondamentale del plumcake tradizionale è la nota alcoolica, che dovrebbe essere sherry, ma si può sostituire con del brandy.

L’ingrediente che proprio non c’è, invece, è il lievito, eppure la torta non è affatto un mattone compatto, anzi è una delizia sbriciolosa dal sapore antico.

Importante è la lunga cottura – non vi spaventate – che permette all’impasto di asciugarsi lentamente.

Io ho preparato un plumcake da 2 uova, in uno stampo che misura, nella parte più stretta alla base, 9×18 cm. Ne ricaverete circa 11-12 fette!

La ricetta: Plumcake inglese tradizionale

140 g di farina (90g di farina tipo 00 + 50 g di farina di farro integrale)
140 g di burro
140 g di zucchero di canna
140 g di uvetta
100 g di frutti bosco (per me mirtilli e ribes surgelati, lasciati scongelare)
2 uova medie
60 g di frutta candita
60 g di noci tritate (in originale mandorle)
35 ml di brandy
la scorza di 1/2 limone
1 cucchiaino raso di cannella
1/2 cucchiaino di noce moscata

Preparazione:
Lavorare il burro morbido con lo zucchero.
Aggiungere le uova, una alla volta, mescolando con estrema cura.
Aggiungere l’uva passa, i canditi, i frutti di bosco, le noci tritate, la buccia di limone e il brandy.
Per ultima aggiungere la farina setacciata con le spezie, mescolando soltanto per amalgamare gli ingredienti.

Scaldare il forno a 170°C e cuocere per 1 ora e mezza, abbassando a 150°C dopo un’ora.
Lasciar intepidire e sformare il plumcake.

.

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva