biscotti, dolci, in cucina, ricette tradizionali

Koulourakia I biscottini al burro della Pasqua greca

koulourakia-biscotti-greci

Quest’anno per i post di Pasqua abbiamo viaggiato in Spagna e ora approdiamo in Grecia con i koulourakia. Sono biscottini delicati al burro, aromatizzati in modo leggermente diverso a seconda delle tradizioni.Questi biscottini vengono preparati il Martedì Santo, prima di iniziare le pulizie pasquali, per poi essere consumati a Pasqua, ed essendo un rituale casalingo conoscono tantissime varianti di gusto: alcuni li aromatizzano con l’Ouzo, altri con la masticha, caratteristica utilizzata in molti dolci greci come lo tsoureki o con l’estratto di vaniglia. Altri ancora, delle zone della Grecia più vicine alla Bulgaria o alla Turchia, usano l’acqua di rose o di fior d’arancio.

Ho trovato ricette che suggerivano di utilizzare l’ammoniaca per dolci e altre che invece avevano il lievito tra gli ingredienti, anche se per esperienza ho visto che ne basta pochissimo per renderli leggeri senza far perdere loro la forma.

biscotti-greci-pasqua

Sulla forma non si sbaglia

La forma da creare è a treccina o a spirale… altre volte a forma di infinito. La preparazione di questi dolcetti coinvolge tutti nelle case greche: dopo che l’impasto ha riposato un poco, tutti si mettono a dare forma ai koulourakia.

Vengono spennellati con uovo, per renderli lucidi e infine decorati con zuccherini colorati, ma un tempo erano cosparsi di semini di sesamo.

Insomma questi biscotti sono dalle tante varianti e dalle poche certezze, come tutte le ricette più tradizionali… per quello è così bello portarli a tavola e regalarli.

koulourakia-grecia

Koulourakia
Write a review
Print
per circa 20-25 biscotti
  1. burro 50 g
  2. zucchero 85 g
  3. uovo 1
  4. farina tipo 00 220 g
  5. la punta di un cucchiaino di lievito per dolci
  6. buccia di un limone
  7. ouzo o liquore all'anice 1 cucchiaio (o acqua di fiori o limoncello o fate voi)
  8. sale 1 pizzico
  9. zuccherini colorati tipo mompariglia
Instructions
  1. Lavorare il burro morbido con lo zucchero, fino a ottenere una crema.
  2. Aggiungere il tuorlo con il pizzico di sale, poi la buccia di limone e il liquore all'anice.
  3. Ottenuta una crema, aggiungere la farina setacciata con il lievito: l'impasto dovrà essere lavorabile e non appiccicarsi alle dita. Farlo riposare al fresco almeno mezz'ora.
  4. Scaldare il forno a 180°C.
  5. I koulourakia si formano, creando dei serpentelli di impasto, piegandoli a metà e attorcigliandoli su se stessi.
  6. Disporli su una teglia da forno, spennellarli con uovo sbattuto (io latte) e cospargerli di zuccherini o semi di sesamo.
  7. Infornare per 12-13 minuti, controllando che non scuriscano.
Ricette di Cultura https://www.ricettedicultura.com/
koulourakia-biscottini