dolci, ricette di base, torte

Poke cake alla fragola Una torta soffice farcita "in verticale"

poke-cake-fragola

È stato assolutamente casuale che io abbia scoperto la poke cake.
Cercavo una torta semplice e veloce ma dalla buona resa e questa è saltata fuori dagli abissi del web, facendomene poi cercare altre e altre e altre versioni.

Una storia recente

A quanto pare è stata riportata in auge da La prova del Cuoco, ma la sua nascita risale agli anni ’70 del ‘900. Allora veniva preparata, negli Stati Uniti ovviamente, con una miscela per torte alla vanillina e una farcitura di gelatina, anche questa semipreparata. Una torta veloce perciò e non autenticamente casalinga, ma dalla fetta “scenografica”.

poke-cake-vaniglia

Il nome deriva proprio da questo: to poke significa conficcare, e ciò che viene conficcato nella base della torta è il manico di un mestolo di legno per creare tante piccole cavità che poi vengono colmate dalla farcitura.

Naturalmente una volta assimilata la dinamica si può procedere sulle proprie gambe… La base pronta è diventata una semplice torta allo yogurt simile alla sette vasetti, ma con più yogurt in proporzione. La farcitura invece, complici le ultime fragole un po’ bruttarelle, l’ho preparata come una composta di frutta, dal retrogusto di limone, fresca e appena pungente.

La finitura della poke cake

I buchetti della poke cake vengono normalmente coperti con una crema al burro e cream cheese, molto golosa, molto dolce e estremamente calorica. Io ho omesso il burro, lavorando assieme solo formaggio spalmabile e zucchero a velo. Poi ne basta poca a coprire i buchetti, tanti piccoli ciuffetti che, con il loro sapore di latte, conferiscono alla torta un gusto di “pane burro e marmellata”.

poke-cake-fragola-vaniglia

La poke cake si può preparare in mille altri modi, aspetta solo di assecondare la vostra fantasia e i vostri gusti.

Poke cake alla fragola
Write a review
Print
per la farcitura
  1. fragole (da pulire) 250 g
  2. zucchero 75 g
  3. succo di limone
  4. amido di mais 10 g
per la base
  1. uova 2
  2. zucchero 170 g
  3. yogurt alla vaniglia 150 g
  4. olio di semi di mais 80 g
  5. farina 180 g
  6. lievito 1/2 bustina
per la rifinitura
  1. formaggio spalmabile 180 g
  2. zucchero a velo 2 cucchiai
Preparare la base
  1. Montate le uova con lo zucchero e un pizzico di sale; aggiungetevi lo yogurt mescolando con cura, poi l'olio di semi. Se usate uno yogurt al naturale potete aggiungere dell'estratto di vaniglia o i semini di mezza bacca.
  2. Aggiungete la farina setacciata con il lievito, mescolando poco e rapidamente.
  3. Versate in uno stampo da 19 cm di diametro, ben imburrato e infarinato, e infornate in forno già caldo a 180° per mezz'ora circa.
Mentre la torta si intiepidisce preparate la farcitura
  1. Tagliate a pezzetti le fragole e mettetele in una casseruolina con lo zucchero e il succo di limone. Fatele ammorbidire, frullatele con un minipimer e aggiungetevi la farina setacciata.
  2. Create i buchi con il manico di un mestolo di legno, regolari e alla stessa distanza, poi riempiteli con la composta di frutta ancora tiepida, aiutandovi con una sac à poche o un piccolo imbuto.
  3. Quando la torta è ben fredda, preparate la finitura, mescolando il formaggio con lo zucchero a velo e decorate la superficie a piccoli fiocchetti di crema
Ricette di Cultura http://www.ricettedicultura.com/
poke-cake-fragole