biscotti, dolci

Salame di cioccolato con mandorle Uno dei dolci più semplici e amati, facile, senza uova e senza cottura

Forse tra i primi dolci che tutti noi abbiamo imparato a fare da piccoli, il salame di cioccolato è una vera golosità da tenere in frigo (o in freezer) per gli ospiti improvvisi.

Dimentico sempre di prepararlo tra i dolci semplici e veloci, ma se ci pensate è un vero tesoro, intanto perché è senza cottura, poi perché si può conservare in freezer e tenere sempre pronto e infine, ma cosa più importante, è infinitamente personalizzabile.

Potete usare biscotti senza glutine, se siete celiaci; oppure potete variare ogni volta frutta secca da aggiungere… e avete mai provato ad aggiungere al salame di cioccolato dei micro pezzetti di frutta tropicale candita, come papaiae ananas?

Questa volta sono andata sul classico: biscotti al miele e mandorle a pezzetti e un cioccolato fondente al 55% di cacao. Volevo un salame di cioccolato super classico, da spolverare di zucchero a velo e da legare con lo spagno per un effetto “da vero salame”… ma alla prossima sperimento.

Con queste dosi vi verrà un salame grande. Io vi consiglio di dividerlo in due , così uno potete tenerlo in frigo (fino a una settimana) e l’altro conservarlo in freezer (fino a un mese).

La ricetta: salame di cioccolato

cioccolato fondente 130 g
burro 75 g
zucchero a velo 25 g
biscotti da colazione al miele 75 g
mandorle 50 g
liquore amaretto 10 ml

altro zucchero a velo per guarnire.

Far sciogliere il cioccolato a bagnomaria.
Nel frattempo lavorare il burro morbido con lo zucchero. Poi aggungervi l’amaretto e il cioccolato fuso, ma non bollente. Poi le mandorle sminuzzate al coltello in modo grossolano e i biscotti spezzettati a mano. Mescolate con un cucchiaio e attendete che il composto si rassodi leggeremente. Poi rovesciate su carta forno e date da forma di un salame (o meglio due).

Riponete in frigo per almeno 2 ore. Poi spolverate con succhero a velo e arrotolate con spago da cucina, se vi va… Conservate il salame sempre in frigorifero, avendo cura di tirarlo fuori almeno 20 minuti prima del consumo.

In freezer si conserva fino a un mese.