eventi&co, giri_n_giro, news

La luna e il Ciabot – cena tra i filari nel cuore del Roero Una magica esperienza in vigna vi aspetta alla fine dell'estate

Una cena tra i filari: una serata speciale sotto la luna di fine estate, con ottimi vini e buon cibo in una cornice davvero speciale.So che sembra un sogno, ma è davvero possibile assicurarsi la partecipazione a un evento così magico.

Il 6 e il 7 settembre Tourdivini organizza una cena tra i filari. L’evento si intitola la “La luna e il ciabot” nella cornice bucolica delle vigne e del ciabot perfettamente ristrutturato dell’Azienda Agricola Maurizio Ponchione.

L’8 giugno si è svolta una merenda sinoira con degustazione sensoriale, come piacevole anteprima per far conoscere il luogo e le sue potenzialità.

In questo articolo vedrete le immagini che ho rubato al paesaggio incantevole che circonda il ciabot.

Il ciabot

Per i non piemontesi occorre spiegare che i ciabot sono caratteristiche costruzioni che fanno parte del paesaggio vitivinicolo in Langhe, Roero e Monferrato. Si trattava in origine di struttura per agevolare il lavoro dei contadini, sia come rimesse per gli attrezzi di lavoro, sia per offrire riparo qualora i lavoranti non potessero tornare in giornata alle loro case.

Con l’avvento delle macchine agricole molti ciabot sono stati via via abbandonati, ma ora è in corso un recupero, per molti di questi, perché strutture caratteristiche del territorio.

Il ciabot del Bricco degli Albazzi appartiene all’Azienda Agricola Maurizio Ponchione nel cuore del Roero, a Govone. È stato appunto rimesso a nuovo, conservando la sua struttura originaria, e si presta a una serie di eventi, dalle degustazioni guidate della cantina, a feste private, a punto di appoggio per cene proprio come “La luna e il ciabot”.

La luna e il ciabot – 6-7 settembre 2019

Sulla collina Bricco degli Albazzi si trovano le viti di Nebbiolo e Barbera dell’azienda agricola Maurizio Ponchione.

La lunghissima tavolata verrà allestita tra i filari di barbera: sarà quindi sotto il cielo e la luna di fine estate.
Qualora ci sia maltempo la cena si svolgerà nella sala degustazione, con vista sulle vigne, dell’Azienda Agricola Ponchione… Ma noi speriamo che non ce ne sia bisogno. 😉


Ci sarà un piacevole sottofondo musicale e un menù davvero appetitoso con piatti della tradizione locale.

Il menù della serata

battuta al coltello
vitello tonnato
friciule e tuma
frittata verde

tajarin della nonna

coniglio con i peperoni
ratatouille di verdure

pesche agli amaretti
torta di nocciola tonda gentile

I vini

Parte di questa magica esperienza sarà ovviamente dedicata al vino. Questi i vini in degustazione prima, durante il benvenuto all’azienda agricola, e poi, durante la cena tra i filari.

lo spumante brut Albazzi metodo classico
il roero arneis Monfrini 2017
il dolcetto – al quale è dedicata la serata
la barbera d’Alba Donia 2014
il nebbiolo d’Alba Albazzi 2013
il roero Monfrini 2014
il passito Gundin

Per il costo di partecipazione e le informazioni ulteriori potete leggere qui. E ricordate che è stata aggiunta una nuova data, il 6 settembre 2019.

Chi prima arriva, meglio alloggia!

Si può prenotare il pernottamento nella bellissima Casa Angiolina, una villa dall’affascinante storia che spero di potervi raccontare presto.

**********

Tour Divini, tour operator incoming con sede a  Torino e specializzato in tour enogastronomici  in Italia. Costruiamo percorsi su misura nelle regioni italiane, fuori dai sentieri battuti, per esperienze davvero uniche del territorio e della vita locale, delle tradizioni culinarie e delle eccellenze vinicole, dei luoghi d’arte e della natura, accompagnati dalla passione dei nostri partner.
Vogliamo che i nostri tour diventino ricordi indimenticabili.
Azienda Agricola Ponchione, vini del Roero (Govone, Cuneo, Piemonte). La cantina di proprietà familiare è stata fondata dal nonno “Gundin“, che ha lavorato come mezzadro in vigneti di proprietà del Prof. Giovanni Dalmasso, maestro di viticoltura e enologia.  Grazie a questa esperienza, abbiamo acquisito le più moderne tecniche di coltivazione ed acquistato le nostre vigne, a partire dalla prima, il Pasau. Siamo cresciuti nel rispetto profondo delle tradizioni ed abbracciando l’innovazione tecnologica: la cantina attualmente è costituita da dodici ettari di vigneti su cui coltiviamo varietà di uve come Barbera, Nebbiolo, Dolcetto, Grignolino, Arneis e Chardonnay.